Come affrontare la Crisi

In tempi di crisi i saggi costruiscono ponti mentre gli stupidi innalzano barriere

Questa frase, negli ultimi giorni, mi ha fatto riflettere.

Stiamo affrontando giorni di “quarantena forzata“, vista la pandemia COV-19, e sono giorni nei quali mi sto dedicando tantissimo al lavoro, studio, condivisione e rapporti sociali.

Questo periodo ci porterà nel futuro di 15 anni!

È una riflessione che facevo a metà marzo 2020 perchè:

  • Gli ordini online sono quadruplicati.
  • La scuola sta cambiando radicalmente: docenti e alunni fanno lezione via webinar.
  •  Gli utenti seguono eventi online e webinar formativi.

Tutto questo, per chi lavora online è fantastico, perché come puoi immaginare si sta aprendo un nuovo mondo.

Ci troviamo in un periodo storico davvero importante, stiamo assistendo al più grande PASSAGGIO DI RICCHEZZA degli ultimi decenni.

Ma la realtà è che adesso c’è una crisi in atto, senza precedenti.

Molte attività sono chiuse o stanno subendo un forte calo, non solo offline (come la ristorazione, edilizia, viaggi e vacanze) ma anche online, basti pensare anche a centinaia e-commerce che non possono importare merce da rivendere.

Io stesso ho visto delle categorie in affiliazione crescere in modo esponenziale e altre invece, subire un tracollo.

In questi giorni mi sto dedicando personalmente allo studio, testing, formazione e rapporti umani (a distanza).

Sono giorni in cui sto facendo delle call con persone che stimo tantissimo, che lavorano anche in settori o categorie diverse dalla mia, ci confrontiamo e cerchiamo di capire insieme come stanno cambiando gli utenti (ognuno per il suo mercato di riferimento), quali sono le loro attuali abitudini: cosa fanno, cosa guardano, cosa comprano… e da qui iniziamo a parlare di migliorie applicate a funnel da implementare. E vi garantisco che da queste telefonate stanno venendo fuori delle informazioni davvero interessanti:

Gli utenti, in questo periodo non badano più ai tempi di consegna

Sai cosa significa? Che anche dopo il Coronavirus saranno più predisposti ad aspettare di più per ricevere un prodotto.

Perché in questa nuova era che sta nascendo gli utenti stanno man mano cambiando le loro abitudini. E le abitudini, una volta acquisite, difficilmente spariranno.

Quale sarà la soluzione da adottare dopo questo periodo?

Non c’è una soluzione adatta a tutte le categorie, ma basterà semplicemente osservare gli utenti (forse con maggiore attenzione rispetto a prima) e assecondare le loro nuove abitudini:

  • Presenza online (professionale) non necessariamente e-commerce
  • Brand reputation
  • Servizio a domicilio – possibilmente gratis

Già queste attività potranno aiutare gli utenti nei loro acquisti. Poi altre migliorie bisogna implementarle rispetto alla propria categoria, di sicuro delle App che permetteranno di customizzare l’ordine per attività local sarà vantaggioso.

È arrivato anche il momento di utilizzare bene questi Social: “Sarebbe divertente vedere il fruttivendolo ambulante fare stories IG e TikTok, fare una lista su telegram e consegnare a domicilio, anziché aspettare agli angoli delle strade che qualcuno passi a comprare 1kg di pomodori!

Probabilmente arriveremo anche a questo per necessità. Ma oggi non mi stupirei affatto di un comportamento simile.

È anche il periodo storico migliore per la formazione online: tutti i formatori stanno rilasciando Corsi online, webinar e facendo LIVE come se non ci fosse un domani. Il problema è che l’utente ad oggi è bombardato di informazioni, spesso di scarso valore.

Anche io ho sfruttato questo periodo per migliorare la mia presenza online e accettare la sfida di parlare in cam per ore. Per me era quasi impensabile, perché nel mio percorso di public speaking prediligevo l’offline, in quanto riesco a creare interazione con gli utenti. Mentre online è un po’ più difficile, ma è anch’essa una forma per me stimolante e sto trascorrendo queste giornate a migliorare questa skill.

Portando così l’AffiliateDay2020 da offline (12 città italiane) a online (15 tappe da suddividere in webinar) cambiando format, mantenendo un alto valore dei contenuti, formazione e interazione. E potenziando allo stesso tempo la formazione online.

Ma non solo formazione, vorrei condividere con te alcuni trend per farti comprendere un concetto semplice ma allo stesso tempo molto potente: se vuoi fare Marketing in modo serio devi osservare gli utenti.

Per osservare gli utenti puoi: analizzare i microdati, analizzare i trend di mercato e i brand, osservare le community ecc… ma anche utilizzare Amazon 🙂

Bestseller Abbigliamento

Chi l’avrebbe detto che come bestseller in questo periodo avremmo trovato tute e calzini? In genere questo è il periodo delle camicie, gonne e abbigliamento estivo. Ma per il fatto che gli italiani devono stare in casa, comprano abbigliamento comodo (e per fare sport in casa, altra nicchia che sta esplodendo)

Lo stesso discorso vale per i bestseller della categoria scarpe e borse

I Bestseller di Sport e Tempo libero ci dicono che gli utenti stanno acquistando attrezzi per allenarsi a casa e un Pulsiossimetro per misurare la saturazione dell’ossigeno (elemento che costituisce un campanello d’allarme se c’è una difficoltà respiratoria)

I più desiderati in Salute e cura della persona, oltre il mega pack di carta igienica, ci mostra come i nostri connazionali stanno ricorrendo a metodi alternativi e casalinghi per risolvere il problema parrucchiere.

E questa è la categoria I più desiderati in Casa e cucina. Da queste immagini possiamo capire che gli italiani vogliono stare comodi davanti al pc, acquistano aspirapolvere (una buona parte non riceve più collaboratrici domestiche) e fanno preparati per pasta, pane e pizza a casa.

Ti ho mostrato volutamente queste categorie, perché sono quelle che hanno subito uno stravolgimento in questo periodo, di sicuro un incremento ma con abitudini e acquisiti differenti.

Non ti sto mostrando queste immagini solo per darti dei Trend su cui lavorare ma per focalizzare la tua attenzione su come cambiano le abitudini degli utenti rispetto ad alcuni eventi (più o meno gravi). Se impari a leggere gli utenti, sarai sempre pronto a REINVENTARTI, che tu abbia un’attività online o offline.

Ritorno al pensiero che mi ha fatto scrivere questo articolo:

«In tempi di crisi i saggi costruiscono ponti mentre gli stupidi innalzano barriere». Black Panther / MARVEL

“Costruire ponti” significa edificare, erigere, costruire qualcosa che durerà e che costituisce una relazione solida e costruttiva. Usa questo tempo per incrementare questa attività, perché le relazioni ti aiuteranno a REINVENTARTI.

“Innalzare barriere” significa chiudersi e rimanere nel proprio mondo e nella propria opinione, talvolta criticando tutto: lo Stato, i medici, la ricerca,  gli ammortizzatori sociali e… chi costruisce ponti!

Questo discorso non vale solo in tempo di crisi, in realtà vale sempre. Solo che durante la crisi si è messi più alla prova e siamo più predisposti a trovare una soluzione.

Buon lavoro

 

4 Commenti

  1. Ronald Prosperi

    Ottimo articolo Giannicola, premetto che io stavo a casa anche prima ma sto dando sfogo all’animo nerd per costruire e migliorare i ponti. Ottimi spunti e riflessioni.

    Rispondi
  2. Federica Quatraro

    Ottimo articolo! Concordo in pieno: é l’atteggiamento verso il cambiamento che fa la differenza! Bisogna trarre sempre qualcosa di buono dalle situazioni che sperimentatiamo ogni giorno, solo una mente aperta non si ancora alle cose negative, non subisce il cambiamento, ma lo cavalca. 💪

    Rispondi
    • Giannicola Montesano

      Grazie Federica. Esatto, solo una mente aperta può capire e cavalcare il cambiamento.

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *